Muffins á la Gallipoli

AuthorRobertaCategory, , , DifficultyBeginner

 

Yields1 Serving
Prep Time10 minsCook Time30 minsTotal Time40 mins

 60 g amido di patate
 40 g mandorle e nocciole tritate
 70 g farina di riso
 40 g farina di fave denaturata (3 ore a 90 gradi in forno)
 70 g eritritolo
 mezza bustina di zafferano
 10 g scorza di limone
 un pizzico di sale
 50 g cioccolato bianco vegano
 9 g cremor tartaro
 100 ml panna di soya da cucina
 100 ml acqua
 scaglie di mandorle e due albicocche per decorare

1

IL MOTIVO DEL NOME DEL DOLCE:
due anni fa durante una vacanza in Salento, eravamo soliti bere il caffe´ presso una nota gelateria, che offriva un gusto gelato insolito. IL GALLIPOLI.
L´accostamento degli ingredienti (cioccolato bianco, zafferano, mandorle e limone) mi ha talmente incuriosito, che ho voluto veganizzarlo, creando un dolcetto da abbinare al caffe´.
L´aggiunta della farina di fave, in quanto gusto neutro, deriva dall´intento di ridurre la quantitá di farina di riso.
Se non ne disponete, utilizzate tranquillamente la farina di riso, aggiungendo pero´all´impasto un cucchiaino di gomma xanthana o un cuccchiaio scarso di bucce di semi di psillio, per dare compattezza all´impasto.
Nella ricetta viene utilizzato l´eritritolo, non perche´ io ne sia una fan sfegatata, ma perche´ ne ho in casa un po´ da finire.
Se non ne disponete, potete utilizzare o 50 g di zucchero o 40 di sciroppo di agave.
Non dimenticate la prova stecchino e comunque assaggiate sempre l´impasto prima di infornare. Siete ancora in tempo a correggerlo.
Per quanto riguarda il cioccolato bianco, potete decidere se incorporarlo nell´impasto o se tenerlo in parte, scioglierlo e versarlo sui muffin una volta pronti.

Mischiare le polveri setacciate
accendere il forno a 160 gradi
Aggiungere lentamente i liquidi
mescolare bene e versare negli stampini
decorare con mandorle e albicocche a fette
cuocere ca. 30 minuti

Ingredients

 60 g amido di patate
 40 g mandorle e nocciole tritate
 70 g farina di riso
 40 g farina di fave denaturata (3 ore a 90 gradi in forno)
 70 g eritritolo
 mezza bustina di zafferano
 10 g scorza di limone
 un pizzico di sale
 50 g cioccolato bianco vegano
 9 g cremor tartaro
 100 ml panna di soya da cucina
 100 ml acqua
 scaglie di mandorle e due albicocche per decorare

Directions

1

IL MOTIVO DEL NOME DEL DOLCE:
due anni fa durante una vacanza in Salento, eravamo soliti bere il caffe´ presso una nota gelateria, che offriva un gusto gelato insolito. IL GALLIPOLI.
L´accostamento degli ingredienti (cioccolato bianco, zafferano, mandorle e limone) mi ha talmente incuriosito, che ho voluto veganizzarlo, creando un dolcetto da abbinare al caffe´.
L´aggiunta della farina di fave, in quanto gusto neutro, deriva dall´intento di ridurre la quantitá di farina di riso.
Se non ne disponete, utilizzate tranquillamente la farina di riso, aggiungendo pero´all´impasto un cucchiaino di gomma xanthana o un cuccchiaio scarso di bucce di semi di psillio, per dare compattezza all´impasto.
Nella ricetta viene utilizzato l´eritritolo, non perche´ io ne sia una fan sfegatata, ma perche´ ne ho in casa un po´ da finire.
Se non ne disponete, potete utilizzare o 50 g di zucchero o 40 di sciroppo di agave.
Non dimenticate la prova stecchino e comunque assaggiate sempre l´impasto prima di infornare. Siete ancora in tempo a correggerlo.
Per quanto riguarda il cioccolato bianco, potete decidere se incorporarlo nell´impasto o se tenerlo in parte, scioglierlo e versarlo sui muffin una volta pronti.

Mischiare le polveri setacciate
accendere il forno a 160 gradi
Aggiungere lentamente i liquidi
mescolare bene e versare negli stampini
decorare con mandorle e albicocche a fette
cuocere ca. 30 minuti

Muffins á la Gallipoli

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × uno =